14.8 C
Rome
martedì, Giugno 25, 2024

Vangelo del giorno- 9 Giugno 2018

Must read

admin
Sono un amministratore per questo sito internet

Cuore Immacolato della Beata vergine Maria, memoria

« Signore, da chi andremo ? Tu hai parole di vita eterna » Gv 6,68

Santo(i) del giorno : B. Luigi Boccardo, canonico e fondatore (1861-1936)B. Mosè Tovini, sacerdote Diocesi Brescia (1877-1930)

Meditazione del giorno
San Vincenzo de’ Paoli : Ed era loro sottomesso

**********************************************************

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 2,41-51.

I genitori di Gesù si recavano tutti gli anni a Gerusalemme per la festa di Pasqua.
Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono di nuovo secondo l’usanza;
ma trascorsi i giorni della festa, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo Gesù rimase a Gerusalemme, senza che i genitori se ne accorgessero.
Credendolo nella carovana, fecero una giornata di viaggio, e poi si misero a cercarlo tra i parenti e i conoscenti; non avendolo trovato, tornarono in cerca di lui a Gerusalemme.
Dopo tre giorni lo trovarono nel tempio, seduto in mezzo ai dottori, mentre li ascoltava e li interrogava.
E tutti quelli che l’udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e le sue risposte.
Al vederlo restarono stupiti e sua madre gli disse: «Figlio, perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre e io, angosciati, ti cercavamo».
Ed egli rispose: «Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?».
Ma essi non compresero le sue parole.
Partì dunque con loro e tornò a Nazaret e stava loro sottomesso. Sua madre serbava tutte queste cose nel suo cuore.

Traduzione liturgica della Bibbia

**********************************************************

Meditazione del giorno:

San Vincenzo de’ Paoli (1581-1660), sacerdote, fondatore di comunità religiose
Colloqui con le Figlie della Carità, 31/07/1634

Ed era loro sottomesso

Come l’obbedienza perfeziona tutte le mie opere, è necessario che tra voi ci sia sempre una che funge da superiore. Sarà ora l’una ora l’altra. Facciamo così nelle missioni; non vi sembra necessario? Piaccia a Dio la sottomissione che gli fate per render onore alla sottomissione di suo Figlio a San Giuseppe e alla Santa Vergine! Curate, figlie mie, di guardare sempre quella che avrà funzione di superiore come la Santa Vergine; anzi, vedete Dio in lei e ne avrete più profitto in un mese che in un anno senza farlo. Obbedendo, imparerete la santa umiltà; e se comanderete per obbedienza, il vostro insegnamento sarà utile alle altre. Per farvi esercitare alla pratica dell’obbedienza, voglio dirvi che, quando Dio mi mise presso la generale, mi proposi di obbedirle come alla Santa Vergine e Dio sa quanto ciò mi ha fatto bene!

 

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article