Il Miracolo di Orvieto

Condividi sui tuoi social
20

MOZIONE DI SFIDUCIA VERSO IL SINDACO DELLA CITTA’ DI ORVIETO (GERMANI, DEL PD) CHE POTREBBE SALVARSI CON L’APPOGGIO DEL CONSIGLIERE M5 STELLE

                          di DANILO BAZZUCCHI 

Pur non essendo in campagna elettorale, ad Orvieto il clima politico è a dir poco pesante ! La decisione della Regione Umbria, ad onor del vero scontata e risaputa da tempo, di ampliare la discarica “Le Crete” situata nelle vicinanze della città di Orvieto, ha creato sconcerto e forti malumori non solo fra gli abitanti, ma anche e soprattutto fra i consiglieri comunali di quasi tutti gli schieramenti politici, che si sono sentiti traditi dal sindaco di Orvieto Germani.

L’esponente del PD viene accusato di aver fatto “un doppio gioco sulle spalle della città e di aver tradito un’intera comunità”. E’ quanto sostengono i consiglieri Tardani, Sacripanti, Olimpieri e Luciani che –aggiungono – “dopo aver partecipato alle riunioni dell’assessorato all’ambiente della Regione, lo scorso settembre, ha avallato l’ampliamento della discarica davanti all’assessore, per poi venire a dire alla sua città che sul progetto presentato da ACEA si sarebbe espresso il consiglio comunale.

“Il sindaco – proseguono i consiglieri – ha così ubbidito al diktat della Regione, che è ormai in emergenza rifiuti e scarica la sua mala gestione sul nostro territorio”.

E in effetti il Consiglio c’era stato, e si era espresso con un no all’unanimità, del quale però la Regione Umbria non ne ha tenuto assolutamente conto decidendo l’ampliamento della discarica, forte anche, sempre secondo i consiglieri sopracitati, del consenso del sindaco.

Tanto è bastato per chiedere le dimissioni del primo cittadino. L’atto è stato presentato qualche sera fa in una conferenza stampa e sarà sottoposto agli altri consiglieri comunali.

A perorare la causa delle dimissioni è anche l’Associazione “Amici della terra” e si dice anche qualche consigliere dentro il centrosinistra,.

Ma probabilmente la conta dei numeri alla fine non basterà. Infatti, ed è qui il “miracolo”, l’unica consigliera del M5S in Consiglio comunale ad Orvieto,Lucia Vergaglia, ha affermato con splendida incoerenza che non voterà la sfiducia al primo cittadino, diventando probabilmente un caso unico, nell’intero panorama nazionale, di un esponente grillina che appoggia le politiche di un sindaco del PD, perlopiù in materia d’ambiente !

DANILO BAZZUCCHI 

 

 

admin

Sono un amministratore per questo sito internet