MGDC: QUI SI CONTINUA A DARE I NUMERI…GOVERNO LADRO…!

Condividi sui tuoi social
20

I primi caldi dell’incipienteestate cominciano a sortire strani effetti alla nostra politica.
E’ infatti notizia di oggi che il Governo, nell’affannosa ricerca di fondi, starebbe pensando di istituire una prelievo forzoso sui conti correnti, come ai tempi del Governo Amato , oppure ad altre forme cosiddette ” non convenzionali “.
Sebbene il Ministro dell’Economia e lo stesso Governo abbiano smentito tutto ciò, il Movimento Giovanile della D.C. reputa doveroso e necessario formulare a tale proposito, alcune osservazioni.
Il reperimento dei fondi che servono per coprire la scelta di rinviare il pagamento dell’Imposta Municipale Propria e l’aumento dell’Imposta sul Valore Aggiunto, non possono e non devono essere ricercati sempre nelle tasche dei normali cittadini onesti che hanno sempre e continuano a pagare le tasse. Il reperimento dei fondi per far quadrare il Bilancio del nostro Stato deve riguardare altrove.
In primo luogo si deve far fronte ad eliminare e a rivisitare gli alti stipendi e i premi dei super Dirigenti della Pubblica Amministrazione, che, invece devono essere rapportati a criteri di economicità .
In secondo luogo occorre mettere mano alle tante consulenze che ogni Ministero della nostra Repubblica sostiene nel corso dell’anno e, rivalutare il personale dipendente interno.
Inoltre e non da poco, è giunta l’ora di dimezzare l’apparato politico nazionale (Camera e Senato della Repubblica ) che , fino adesso sono stati solo parzialmente intaccati dalla famosa spending review .
Non è più possibile poi continuare a fare i cosiddetti tagli lineari; occorre procedere settore per settore e verificare ogni capitolo di bilancio del nostro Stato e, procedere di conseguenza; ma con un chiaro limite, gli Enti Locali periferici hanno già dato e sostengono tutt’ora tagli insostenibili che ne minano il loro funzionamento.
Se non si inizierà a fare tutto questo, ogni sforzo sarà vano; anche perché la precedente cura del Governo Monti ha portato soltanto povertà e disoccupazione, mentre al nostro Paese servono sì tagli ma equi, e comunque, azioni di rilancio per far ripartire la nostra economia.
Questo è quello che serve al nostro Paese, un nuovo modo di fare politica per la gente e non per sé stessa.
E’ questo l’obiettivo che si è posto il Movimento Giovanile della D.C e la Democrazia Cristiana – Terzo Polo di Centro per il nostro Paese.

admin

Sono un amministratore per questo sito internet