LA DEMOCRAZIA CRISTIANA DEVE RIPRENDERE FORZA PER POTER COMBATTERE QUESTA “REPUBBLICA DELLE BANANE” !

Condividi sui tuoi social

A cura di Renato Pasetto (Verona) * renato.pasetto@conline.info * 333-7648418 *Segretario politico regionale della Democrazia Cristiana della regione Veneto.

www.ilpopolo.news* www.democraziacristianaonline.it * #RIVOGLIOLADC

< LA DEMOCRAZIA CRISTIANA DEVE RIPRENDERE FORZA PER POTER COMBATTERE QUESTA “REPUBBLICA DELLE BANANE” ! >

È arrivato davvero il momento di pensare ai cittadini Italiani e queste continue prese in giro da parte dei governanti offendono la nostra intelligenza.

Un sistema davvero “schifoso” che non può più essere tollerato. Sarebbe da ritenere che questi governanti sia del tutto imbecilli, ma non può essere così. Quindi molto più probabilmente sono in perfetta malafede-

Abbiamo in Italia un sistema CRIF del tutto illegale. E la sinistra, appoggiata in questo caso anche da un po’ di politici ipocriti della destra ci hanno dimostrato – in questo periodo di Covid 19 – che siamo proprio nella Repubblica delle banane.

L’ennesimo, quasi volgare, colpo di scena teatrale del presidente INPS Pasquale Tritico, fa davvero sorridere, se non ci fosse da piangere.

Il Tritico accusa l’imprenditoria Italiana di pigrizia nell’accedere ai finanziamenti con garanzia statale.

Ma perchè’ dobbiamo stare ad ascoltare idioti del genere, utili idioti ad un sistema vessatorio ed illegale come quello esistente in Italia.

Davvero complimenti ai sinistri !!!!

Sappiamo che e’ facile giudicare e che il Covid -19 ha spiazzato Ia già’ difficile situazione finanziaria Italiana, ma e’ arrivato davvero il momento di pensare agli Italiani e alle loro Famiglie

La Democrazia Cristiana vuole impegnarsi per fare quelle riforme necessarie proponendo a breve quanto segue:

1) condono tombale su imposte, tasse, tributi, contributi assistenziali previdenziali e imposte fiscali arretrate compreso l’anno 2020, con il pagamento del 5% del capitale e tributi dovuti allo Stato in più rate.

Per il mancato introito lo Stato emetterà delle obbligazioni trentennali rendendo responsabili i cittadini all’acquisto di queste obbligazioni

2) ogni tipo di finanziamento IPOTECARIO dovrà prevedere per legge la possibilità di un ricalcolo della scadenza se il pagamento di una o più rate non dovesse essere rispettate.:

Se la mia rata e’ di 500€ al mese e questo mese o per più ne avessi a disposizione solo 350€ si paga quanto è disponibile ed automaticamente il mutuo deve essere ricalcolato nella scadenza finale.

3) ma non per questo meno importante !! L’annullamento ed il divieto assoluto dei dati sensibili inseriti in sistemi resi pubblici dalle banche come CRIF, CERVED e quant’altro ! palesemente fuori legge visto che non sono l’anagrafe dello stato e sono solo società private

E’ giusta una riflessione sul punto 3 sono circa SEDICI MILIONI gli italiani inseriti in queste liste perverse e che non potranno MAI PIÙ’ accedere a nessun tipo di finanziamento !

Aggiungici i dieci milioni di minorenni ed i sedici milioni di pensionati il conto la dice lunga su quanti italiani potranno ancora accedere a finanziamenti in futuro.

A cura di Renato Pasetto (Verona) * renato.pasetto@conline.info * Segretario politico regionale della Democrazia Cristiana della regione Veneto.

www.ilpopolo.news* www.democraziacristianaonline.it * #RIVOGLIOLADC

admin

Sono un amministratore per questo sito internet

Lascia un commento