VANGELO DEL GIORNO * Sabato 28 Luglio 2018

Condividi sui tuoi social
www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *
VANGELO DEL GIORNO * Sabato 28 Luglio 2018
 
« Signore, da chi andremo ? Tu hai parole di vita eterna » Gv 6,68
 
Sabato della XVI settimana delle ferie del Tempo Ordinario
 
Santo(i) del giorno : SS. Nazario e Celso, martiri a Milano, S. Alfonsa dell’Immacolata Concezione, clarissa (1910-1946)
 
Meditazione del giorno
San Giovanni Maria Vianney : Il buon grano e la zizzania
 
***********************************************
 
Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 13,24-30.
 
In quel tempo, Gesù espose alla folla una parola: «Il regno dei cieli si può paragonare a un uomo che ha seminato del buon seme nel suo campo.
Ma mentre tutti dormivano venne il suo nemico, seminò zizzania in mezzo al grano e se ne andò.
Quando poi la messe fiorì e fece frutto, ecco apparve anche la zizzania.
Allora i servi andarono dal padrone di casa e gli dissero: Padrone, non hai seminato del buon seme nel tuo campo? Da dove viene dunque la zizzania?
Ed egli rispose loro: Un nemico ha fatto questo. E i servi gli dissero: Vuoi dunque che andiamo a raccoglierla?
No, rispose, perché non succeda che, cogliendo la zizzania, con essa sradichiate anche il grano.
Lasciate che l’una e l’altro crescano insieme fino alla mietitura e al momento della mietitura dirò ai mietitori: Cogliete prima la zizzania e legatela in fastelli per bruciarla; il grano invece riponetelo nel mio granaio».
 
Traduzione liturgica della Bibbia
 
*****************************************
 
Meditazione del giorno:
 
San Giovanni Maria Vianney (1786-1859), sacerdote, curato d’Ars * Spirito del Curato d’Ars nei suoi Catechismi, sue Omelie, sue Conversazioni * Il buon grano e la zizzania
 
Fratelli miei, vediamo oggi nel Vangelo che il padrone del campo ha seminato il grano nella terra buona, ma il nemico venne mentre dormiva e vi seminò la zizzania. Significa che Dio aveva creato l’Uomo buono e perfetto, ma il nemico è venuto ed ha seminato il peccato. Di qui la caduta di Adamo, terribile caduta che ha fatto entrare il peccato nel cuore dell’Uomo.
 
Direte: Bisogna levare la zizzania? “No, risponde il Signore, per paura che levando la zizzania strappate il buon grano. Aspettate fino alla mietitura”. Il cuore dell’Uomo deve restare così sino alla fine un insieme di bene e di male, di vizi e virtù, di luce e tenebre, di grano buono e zizzania. Dio non ha voluto distruggere questo insieme e rifare una natura dove ci fosse solo grano buono. Vuole che combattiamo, che lavoriamo per impedire alla zizzania di invadere tutto. Il demonio viene a seminare tentazioni sui nostri passi; ma con la grazia possiamo vincerlo, possiamo soffocare la zizzania.
 
Sono assolutamente necessarie tre cose contro la tentazione: la preghiera per illuminarci, i sacramenti per fortificarci, e la vigilanza per preservarci. Benedette le anime tentate! E’ quando il demonio prevede che un’anima tende all’unione con Dio che la sua rabbia raddoppia.
 

Lascia un commento